Perché il cane si gratta: le cause e le soluzioni

il cane si gratta

Indice

Hai visto che il cane si gratta all’improvviso e senza un’apparente motivazione? Se si, non sei il solo.

Il comportamento di grattarsi è comune tra i cani e può essere causato da una varietà di fattori, alcuni innocui mentre altri richiedono attenzione. 

Comprendere le ragioni dietro questo comportamento è fondamentale per garantire il benessere del tuo amico a quattro zampe.

Vediamo in questo articolo perché il cane si gratta e, quando possibile, come fronteggiare un comportamento che a volte nasconde problematiche serie e importanti.

Il cane si gratta per pelle secca e irritazioni cutanee

Una delle cause più comuni del grattarsi eccessivamente nei cani è la pelle secca e/o le irritazioni cutanee. 

Queste irritazioni cutanee possono essere causate da allergie alimentari, allergie ambientali, dermatiti (dermatite atopica), parassiti come pulci o acari, o infezioni fungine e batteriche. 

Una corretta diagnosi da parte del medico veterinario è fondamentale per identificare la causa esatta.

In attesa della sua opinione rispetta delle buone norme per questi casi come:

  • Utilizzare shampoo delicati e specifici per cani con ingredienti idratanti.
  • Evitare bagni con l’uso di prodotti aggressivi che possono asciugare ulteriormente la pelle.

Il cane si gratta perché ha pulci e/o parassiti

Un altro motivo per cui il cane si gratta è la possibile presenza di parassiti sulla pelle. Pulci, zecche e acari possono causare fastidio e prurito intenso al tuo amico a quattro zampe. 

Ne abbiamo parlato in maniera completa ed esaustiva in un articolo dedicato.
Approfondisci l’argomento qui.

Per riassumere brevemente, le pulci sono insetti ematofagi obbligati che parassitano comunemente i nostri cani e gatti. Le condizioni ideali per il loro sviluppo sono proprio quelle degli ambienti domestici. Proprio per questo motivo si possono ritrovare sugli animali in tutti i mesi dell’anno.

Un cane che ha le pulci può presentare prurito intenso, rossore e zone di pelo che si dirada soprattutto all’attaccatura della coda, con vere e proprie dermatiti.

Alcuni soggetti possono essere allergici alla saliva delle pulci. In questi cani, un singolo morso può scatenare delle reazioni tanto violente quanto pericolose. Il povero cane inizierà a grattarsi tanto da ferirsi.

Quando noti che il cane si gratta, la prima cosa da fare, quindi, è controllare il suo pelo. 

Allergie alimentari ed ambientali che portano il cane a grattarsi

Le allergie alimentari, ambientali o da contatto possono causare prurito e irritazione cutanea nei cani, spingendoli a grattarsi costantemente. 

Se il tuo cane mostra segni di allergia, come arrossamento della pelle, perdita di pelo o irritazione, potrebbe essere necessario esaminare la sua dieta o l’ambiente circostante. 

Il veterinario potrà consigliarti su come identificare e gestire le allergie del tuo cane. 

Il cane si gratta per stress e ansia

Anche lo stress e l’ansia possono essere tra i motivi per cui il cane si gratta. Molto spesso i cambiamenti nell’ambiente domestico possono essere fonte di stress per il tuo cane. 

Ad esempio cambiamenti nella routine quotidiana o un aumento rapido delle richieste che facciamo al cane  con attività nuove, mai svolte prima, come gite e viaggi possono provocare stress. Ciò che per noi è nuovo e entusiasmante, per il cane è nuovo e inaspettato e spesso esce dalle sue competenze.

Citando casi più eclatanti anche l’arrivo di un nuovo animale in casa o un trasloco producono ansia e stress molto spesso. Eccoti un articolo scritto qualche tempo fa sull’argomento.

Come evitare stress al tuo cane?

  • Prepara in anticipo ogni cambiamento al tuo cane.
  • Dai al tuo cane una routine chiara e organizzata sulla base delle sue competenze reali.
  • Utilizza modalità di educazione basate su comunicazione chiara e rinforzi positivi per rafforzare il legame con il tuo cane e ridurre le cause di stress.

Il cane si gratta per noia e mancanza di esercizio

Anche la cosiddetta noia può portare un cane a grattarsi eccessivamente. I cani possono, infatti, sviluppare comportamenti compulsivi come il grattarsi quando sono annoiati o stressati. 

Se il tuo cane si gratta per noia, fai così:

  • Proponi al tuo cane una serie di attività ben organizzate nella sua giornata.
  • Pianifica passeggiate regolari e sessioni di gioco per fornire al tuo cane l’esercizio fisico di cui ha bisogno.
  • Coinvolgi il tuo cane in attività che piacciano anche a te e che siano alla sua portata (come gite in ambienti naturali).

Il cane si gratta per problemi medici

In alcuni casi, il grattarsi eccessivo può essere un segnale di problemi medici sottostanti più gravi, come, a titolo solo esemplificativo ipotiroidismo, disturbi neurologici o disturbi del sistema immunitario. Se il tuo cane continua a grattarsi nonostante le cure, è importante consultare il medico veterinario per un esame più approfondito.

Una volta effettuato una visita approfondita con il medico, procedi in questo modo:

  • Segui le raccomandazioni del veterinario per il trattamento dei problemi medici sottostanti, come ipotiroidismo o disturbi neurologici.
  • Monitora attentamente la risposta del tuo cane al trattamento e comunica tempestivamente eventuali cambiamenti al veterinario.
  • Sottoponi il tuo cane a regolari controlli medici per garantire una gestione efficace dei problemi di salute sottostanti.

Cura e prevenzione

La prevenzione è sempre la mossa vincente per non incorrere in atteggiamenti errati del tuo cane.

Mantieni quindi una buona igiene del tuo amico a quattro zampe. Spazzola regolarmente il mantello del tuo cane per rimuovere i peli morti e lo sporco controlla la sua pelle per eventuali segni di parassiti o irritazioni.

Assicurati inoltre di fornire al tuo cane una dieta nutriente e bilanciata e di tenere sotto controllo le sue abitudini e i suoi livelli di stress (si, devi conoscere proprio bene il tuo amico a 4 zampe, per prenderti cura di lui al meglio!).

Potrebbe Interessarti anche: