I cani possono ridere o sorridere come gli umani?

i cani possono ridere

Indice

Se hai un cane in casa, l’avrai visto spesso in posa per uno scatto o quando ti aspetta davanti alla porta, e ti sarai chiesto: “Ma i cani possono ridere o sorridere davvero?”

Nella vasta gamma di comportamenti canini, ce n’è uno che suscita particolare interesse: il sorriso dei cani. 

Molte persone si chiedono se i cani possono ridere come gli umani, esprimendo gioia e felicità attraverso un sorriso. 

In questo articolo, affronteremo questa domanda curiosa, esplorando le radici del comportamento del “sorriso” nei cani e cercando di capire se si tratta effettivamente di un’espressione di felicità o di qualcosa di diverso.

Introduzione

Prima di tutto ricordiamo che i segnali comunicativi dei cani si definiscono specie specifici, ovvero adatti alla comunicazione all’interno di un gruppo di simili (tra cani). 

I cani quindi, fin dalla nascita, sono capaci di emettere e ricevere segnali del corpo di cui conoscono perfettamente il significato. Questi segnali comunicativi favoriscono la convivenza pacifica all’interno del branco.

Ma che succede quando il cane inizia la sua convivenza con l’uomo? I suoi segnali del corpo non risultano più così efficaci. Fa fatica a farsi capire. E in più fa molta fatica a leggere i segnali del corpo dell’uomo perché molti di essi non hanno assolutamente lo stesso significato che vi attribuirebbe un cane.

Tra questi vi è certamente il sorriso. Per noi uomini è un segnale con una connotazione positiva e affettiva, ma per i cani in prima battuta è l’esposizione dei denti che nel loro linguaggio equivale a minacciare (spesso accompagnato al ringhio) ed è quindi un segnale aggressivo.

Una curiosità che ti vogliamo svelare subito è che molti cuccioli fanno la pipì quando ci avviciniamo a loro proprio perché preoccupati dal nostro mostrare i denti attraverso il sorriso, che per loro equivale ad un ringhio.

Affascinante vero, scoprire queste cose? Proseguiamo e ti sveleremo ancora più dettagli sulla psicologia e comunicazione canina.

Come fanno i cani quindi a comprendere e categorizzare il linguaggio umano e adattarsi ad esso? Molti studiosi hanno voluto confrontare i segnali del corpo di cani e umani per scoprire se vi siano dei punti in comune che consentono una comprensione reciproca efficace.

Comunicazione non verbale nei cani

I cani comunicano principalmente attraverso il linguaggio del corpo e dei segnali vocali, ce lo siamo detti tante volte e ormai dovremmo saperlo.

Osservando attentamente i loro movimenti, le espressioni facciali e le vocalizzazioni, possiamo cogliere molti dettagli sul loro stato emotivo e le loro intenzioni. 

La comunicazione non verbale, come sappiamo, sta alla base della comunicazione canina ed è l’unico modo con cui riusciamo a capire il loro stato d’animo.

Ma può il loro linguaggio del corpo includere anche il sorriso? I cani possono ridere realmente?

Gli esperti del comportamento animale discutono molto su questo argomento, ma la maggior parte concorda sul fatto che no, i cani non possono ridere nel senso letterale e certo non come lo intendiamo per noi umani.

Hanno, però, identificato diverse espressioni facciali nei cani, che spesso riflettono il loro stato emotivo. 

Abbassare le orecchie, scoprire i denti, muovere la testa sono solo alcuni esempi di comportamenti che i cani usano per esprimere i loro stati emotivi e le loro intenzioni.

La risata umanizzata: cosa intendiamo per “risata” nei cani?

I cani possono ridere? Se ci riferiamo al suono vocale simile alla risata umana, la risposta è no. I cani non ridono come noi. 

Tuttavia, se consideriamo la risata come un’espressione di gioia e divertimento, allora possiamo osservare comportamenti che suggeriscono che i cani possano ridere… in un certo senso!

C’è una specifica espressione che possiamo interpretare come un sorriso?

Quello che molti interpretano come un sorriso nei cani è spesso un’espressione che coinvolge il movimento della bocca e talvolta anche degli occhi. 

Quando un cane tira indietro le labbra scoprendo i denti, potremmo interpretarlo erroneamente come un sorriso umano. 

Tuttavia, questo comportamento potrebbe avere significati diversi nella comunicazione canina.

Essendo principalmente un saluto, il sorriso (o quello che noi percepiamo come un sorriso!) si accompagna ad altri comportamenti come avvicinarsi e scodinzolare. 

Per alcuni cani, il sorriso è anche una forma di sottomissione attiva che abbinano a comportamenti come arricciare il corpo o rotolare su un fianco. 

Come abbiamo spesso detto nei nostri articoli, per capire a pieno il nostro amico a quattro zampe è sempre bene mettere insieme tutti i suoi comportamenti e segnali.

Solo in questo modo potremo capire davvero cosa vuole comunicarci.

Il suono della “risata” dei cani”

Analizziamo invece un altro interessante studio che risponde alla domanda: “I cani possono ridere?”.

Uno degli aspetti più evidenti del comportamento gioioso nei cani è il gioco. Quando i cani giocano, emettono una serie di suoni e segnali che possono essere interpretati come espressioni di divertimento.

Uno di questi è il cosiddetto “play-panting“, un respiro affannoso e ritmato che i cani emettono durante il gioco. Questo suono è stato paragonato a una risata canina da alcuni esperti comportamentali.

Patricia Simonet, una ricercatrice del comportamento animale, ha studiato questi suoni e ha scoperto che i cani emettono un suono particolare durante il gioco che potrebbe essere interpretato come una risata. 

Simonet ha registrato questi suoni e ha notato che, riprodotti in ambienti con altri cani, inducevano atteggiamenti giocosi e una riduzione dello stress nei cani che ascoltavano.

Approfondisci l’argomento sul gioco qui: https://cinofiliafacile.it/addestrare-il-cane-al-gioco-come-fare/

I cani possono ridere? Una risata diversa ma ugualmente preziosa

Quindi, i cani possono ridere? Se definiamo la risata come un’espressione di gioia e divertimento, allora sì, i cani possono ridere, anche se non nel modo in cui lo facciamo noi.

I loro suoni giocosi e il loro linguaggio del corpo raccontano una storia di felicità e legame sociale. 

I cani possono imparare a ridere?

Lo abbiamo detto molte volte che i cani sono animali straordinari e che non passa giorno senza che ci stupiscano.

Nella convivenza con noi uomini, attraverso una continua e quotidiana osservazione, essi riescono a dare un valore ai nostri segnali del corpo e addirittura imitarne alcuni per creare una connessione ancora più stretta e efficace con noi.

Abbiamo parlato diffusamente del sorriso come espressione di allegria. Ebbene numerosi cani riescono, grazie a questo processo di osservazione e deduzione, a replicare essi stessi il segnale dello scoprire i denti proprio per imitare il nostro sorridere e lo applicano nei momenti giusti, come ad esempio, il nostro rientro a casa o un momento di coccole. 

Ecco spiegato come mai molti cani “sorridono” in questi momenti. Hanno imparato a farlo da noi per osservazione. Nonostante per loro lo scoprire i denti sarebbe un segnale di minaccia (il ringhio).

Se ci pensiamo è un segnale di fortissima intelligenza adattativa il riuscire ad apprendere e usare in modo adeguato un linguaggio diverso dal proprio allo scopo di creare un legame ancora più saldo tra due individui di specie diverse.

Questo ci deve far riflettere.

Come proprietari di cani, è nostro compito conoscere a fondo la psicologia e la comunicazione dei nostri cani. Oltre ad essere un arricchimento ci serve anche ad apprezzare i nostri cani e le loro potenzialità al massimo, perché se c’è una cosa sicura è che i cani ce la mettono tutta per trovare un equilibrio con noi e si aspettano che anche noi sappiamo leggere il loro mondo in modo obiettivo e fare di conseguenza le scelte giuste.

Se vuoi andare a fondo in queste conoscenze e imparare a gestire il tuo cane al meglio hai la possibilità di seguire le nostre lezioni teorico pratiche all’interno del percorso di Cinofilia Facile che trovi a questo link: https://cinofiliafacile.it/lezioni-singole-cinofiliafacile/

Per problemi specifici puoi anche avvalerti della consulenza personalizzata dei nostri esperti che trovi a questo link: https://cinofiliafacile.it/consulenza-personalizzata/

Potrebbe Interessarti anche: