Perché il mio cane non risponde al richiamo?

Perché il mio cane non risponde al richiamo?

Indice

L’addestramento al richiamo è uno dei comandi più importanti che puoi insegnare al tuo cane. Quando il tuo cane non risponde al richiamo, può essere pericoloso, frustrante e preoccupante.

Questo comando è molto importante in quanto permette di ricondurre il cane a te in qualsiasi situazione, garantendo la sua sicurezza e il controllo in ambienti aperti o affollati.

Tuttavia, ci sono molte ragioni per cui il tuo cane può non rispondere al richiamo. Comprendere queste cause è fondamentale per trovare soluzioni efficaci.

In questo articolo, vediamo insieme quali sono le possibili cause fisiche e ambientali e come intervenire quando il tuo cane non risponde al richiamo.

Problemi di addestramento

Uno dei motivi principali per cui il tuo cane potrebbe non rispondere al richiamo è un problema di metodo di insegnamento. 

L’addestramento del cane, infatti, è il ponte che stabilisce una comunicazione efficace tra il cane e il proprietario. Attraverso il linguaggio del corpo, i comandi vocali e i rinforzi positivi, il cane impara a comprendere le aspettative del proprietario e a rispondere in modo appropriato.

Se il tuo amico a quattro zampe non è stato istruito correttamente, potrebbe non capire completamente cosa ci si aspetta da lui quando viene chiamato. 

Inoltre, se il richiamo non è stato rinforzato in modo coerente nel corso del tempo, il cane potrebbe non percepirlo come importante o necessario.

Distrazioni ambientali

Le distrazioni ambientali possono influenzare notevolmente la risposta del proprio cane al richiamo. 

Se il tuo cane è concentrato su qualcosa di divertente o più stimolante, potrebbe ignorare completamente il tuo richiamo. Ad esempio, se è eccitato da altri cani (https://cinofiliafacile.it/socializzazione-tra-cani/), persone o animali selvatici, potrebbe essere difficile per lui concentrarsi immediatamente sul richiamo. 

Inoltre, se l’ambiente è troppo rumoroso o caotico, il tuo cane potrebbe non riuscire nemmeno a sentire il tuo richiamo.

Il cane non risponde al richiamo per problemi di salute

I problemi di salute possono influenzare la capacità del tuo cane di rispondere al richiamo. 

Se il tuo cane sta vivendo dolore o disagio fisico, potrebbe essere meno incline a muoversi o rispondere ai comandi. 

Problemi di udito o di vista possono rendere difficile per il tuo cane percepire il tuo richiamo. È importante quindi, monitorare la sua salute  e consultare un veterinario se hai preoccupazioni riguardo alla sua capacità fisica di rispondere al richiamo.

Il cane non risponde al richiamo per ansia o paura

L’ansia o la paura possono giocare un ruolo significativo nella risposta del cane al richiamo. Se è ansioso o spaventato dall’ambiente circostante, potrebbe essere troppo preoccupato per concentrarsi sul richiamo. 

L’ansia verso le novità o l’esperienza di eventi traumatici possono influenzare negativamente  la capacità del tuo cane di rispondere al richiamo in modo appropriato.

Pensi che il tuo cane possa essere stressato? Approfondisci l’argomento qui: https://cinofiliafacile.it/cane-stressato-sintomi-e-rimedi/

Soluzioni e strategie

Fortunatamente, ci sono diverse strategie che puoi utilizzare se il tuo cane non risponde al richiamo. 

Prima di iniziare l’addestramento al richiamo, è essenziale stabilire un legame positivo e di fiducia con il cane. Passa del tempo a giocare, ad interagire e a premiarlo con coccole, bocconcini o giochi che ama. Instaura una relazione con lui trascorrendo insieme del tempo di qualità: l’educazione sarà più semplice.

Decidi quale parola o suono utilizzerai come comando di richiamo, come ad esempio “Vieni” o un fischio. Non utilizzare il suo nome, a meno che non scegli di utilizzarlo sempre e solo come richiamo.

Un buon richiamo deve essere un suono chiaro e distintivo. Inoltre, prepara dei premi

appetitosi da utilizzare come rinforzo positivo durante l’addestramento.

Inizia a esercitarlo al richiamo in un ambiente tranquillo e privo di distrazioni, come il tuo giardino o casa. Ripeti questo esercizio regolarmente per rafforzare l’associazione tra il comando, l’azione e la ricompensa. 

Una volta ottenuta una risposta affidabile in un ambiente controllato, inizia ad aggiungere gradualmente distrazioni leggere, come giocattoli o altre persone.

Continua a premiare e a lodare il cane quando risponde correttamente al richiamo, anche in presenza di distrazioni.

Dopo aver consolidato il richiamo in ambienti tranquilli e con poche distrazioni, puoi iniziare ad aumentare la distanza tra te e il cane durante l’addestramento. Chiamalo da una distanza maggiore e incoraggialo ad arrivare fino a te. Inoltre, puoi aggiungere difficoltà esercitandolo durante le passeggiate al parco o in luoghi pubblici.

L’insegnamento del richiamo richiede tempo, coerenza e pazienza. Assicurati di essere chiaro, costante nell’approccio e di farlo regolarmente con il tuo cane. 

Se sospetti che il tuo cane abbia problemi di salute o soffra di ansia o paura, consulta sempre un educatore professionale per assistenza. Potrà fornirti consigli e supporto personalizzati per affrontare le sfide specifiche del tuo cane.

Conclusioni

Con pazienza, le giuste modalità e comunicazione e supporto professionale, puoi aiutare il tuo cane a migliorare la sua risposta al richiamo e a vivere una vita felice e sicura al tuo fianco.

Potrebbe Interessarti anche: